CusMiBio BIS

Il 26 ottobre gli studenti di IV e V Liceo Scientifico e delle Scienze Applicate sono tornati ai laboratori del CusMiBio dell’Università degli Studi di Milano per svolgere l’attività di individuazione di polimormismi di restrizione associati a malattie e discutere le problematiche relative allo screening genetico, evidenziando l’importanza della consulenza genetica.
Attraverso l’analisi dei polimorfismi di restrizione associati a malattia in diversi campioni di DNA di membri di una famiglia dove si è verificato un caso di malattia genetica, si può risalire ai corrispondenti genotipi e determinare come sono stati ereditati i geni coinvolti.

English Summer Camp Sec. I Grado

La Scuola Secondaria di I Grado in vacanza studio nella…terra di Harry Potter!

Destinazione: Rendcomb College Cotswolds

Date: 7 – 21 July 2019

Presentazione programma: Lunedì 17 Dicembre alle ore 18.00, presso il salone teatro del Collegio Castelli.

Join us!!!

Un giorno da “Ciceroni”

Metti alcuni ragazzi, adeguatamente preparati su un argomento di storia dell’arte, a far da accompagnatori a un gruppo di visitatori in un itinerario di scoperta dei tesori artistici in alcune chiese di Saronno. Questo l’esperimento messo in campo dalla professoressa Carolina Busnelli, insegnante di Arte e Immagine al Collegio Arcivescovile Castelli, che ha saputo coinvolgere gli studenti di terza media nel ruolo di guide turistiche in un incontro che ha avuto luogo il 18 novembre scorso: “La scommessa” – spiega la professoressa Busnelli – “è stata di rendere gli studenti i veri protagonisti della serata, aiutandoli a relazionarsi con un pubblico formato non solo da persone colte, ma anche da gente comune, desiderosa di conoscere qualcosa di più sui monumenti cittadini”. I ragazzi hanno spiegato l’architettura e gli affreschi nel Santuario e nella chiesa di San Francesco, guidando quasi “per mano” i visitatori. Alta l’affluenza dei genitori, accorsi con curiosità a vedere i loro figli esibirsi nei panni di guide turistiche.

La visita è stata preceduta da un breve intervento del professor Gabriele Coltorti – docente di Italiano, Storia e Geografia all’Arcivescovile – che si è soffermato sull’economia e sulla società saronnese nel Ducato di Milano tra Basso Medioevo e Prima Età Moderna. E’ poi iniziato il giro turistico all’interno delle chiese. I ragazzi, sulla base delle fonti edite e di una scaletta di interventi messi a punto dalla professoressa Busnelli, hanno descritto i due templi fin nei minimi particolari. “Alcuni ragazzi – commenta Coltorti – hanno saputo parlare in pubblico con una certa disinvoltura, mostrando una notevole capacità di sintesi”. Molti i temi e gli eventi storici che sono stati raccontati dagli studenti del Castelli; tra questi val la pena ricordare i diversi tempi di costruzione del Santuario, con un’attenzione particolare alla fase rinascimentale (1498-1516); la sua architettura, opera di Giovanni Antonio Amadeo e di Vincenzo Seregni; i celebri affreschi dei pittori Bernardino Luini e Alberto da Lodi; nella chiesa di San Francesco il disegno peculiare dell’edificio, nonché i motivi delle raffigurazioni sulle due pareti della navata centrale, dedicate alle vite di Sant’Antonio da Padova e di San Francesco d’Assisi.

“Gli alunni – spiega la professoressa Busnelli – colti dall’emozione e da un certo imbarazzo nel parlare in pubblico, hanno saputo gestire le difficoltà nell’esposizione proseguendo con determinazione nel percorso di visita. Nel complesso noi docenti ci riteniamo soddisfatti. La serata è servita ai ragazzi, che hanno visto in questo lavoro un’opportunità per misurare la loro capacità di parlare in pubblico”. “Ma – aggiunge Coltorti – è servita anche a noi insegnanti, rendendoci consapevoli che eventi come questi contribuiscono ad arricchire l’offerta didattica della scuola, coinvolgendo le famiglie e tanti appassionati in un percorso di alta cultura”.

 

Ottima pagella per l’Istituto Alberghiero

L’annuale ricerca Eduscopio (https://eduscopio.it) ha assegnato anche quest’anno una pagella ottima per l’Istituto Alberghiero del Collegio ponendolo al primo posto della classifica fra le scuole di settore del nostro territorio.

Come ogni anno la ricerca Eduscopio valuta l’efficacia delle scuole confrontando alcuni dati oggettivi:

  • la piena occupazione degli allievi in uscita dal percorso scolastico;
  • la coerenza fra studio e lavoro in termini di prosecuzione con il lavoro nel settore per ci si è diplomati;
  • il numero di giorni utile per ottenere un contratto per un’occupazione stabile;
  • la quota di studenti che si trova in condizione di inoccupazione, disoccupazione oppure che è stato disperso dal sistema scolastico.

Di seguito è disponibile la sintesi dei dati tratti dalla “pagella” che Eduscopio ci ha assegnato.

 

Classi Terze in gita a Napoli

Dal 24 al 26 Ottobre le classi terze dell’Istituto Alberghiero e del Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate e Sportivo hanno visitato Napoli.

L’itinerario ha previsto, oltre la visita del centro storico di Napoli, la visita della suggestiva Capri e degli scavi archeologici dell’antica città romana di Pompei.

UN “NUOVO” ALBERGHIERO EUROPEO

Un nuovo percorso scolastico con programmazione europea. Una scuola personalizzata ed efficace per crescere talenti e professionalità del Made in Italy nella ristorazione, nel mondo dell’ospitalità e nel turismo.

Grazie agli strumenti di autonomia e personalizzazione, che la recente riforma ministeriale degli Istituti Professionali ha reso disponibili alle scuole, con il presente anno scolastico prende il via un percorso che riassume modalità di lavoro, piano di studi, progetti e percorsi didattici tipici di un’assetto formativo europeo. Il tutto in considerazione del confronto con imprese, associazioni di categoria e partner che ci supportano nella progettazione didattica. Con attenzione agli stili di apprendimento dei nostri allievi!

Vi invitiamo a consultare le pagine dedicate all’alberghiero nel presente sito internet per approfondire. In occasione dell’Open Day di sabato 24 novembre organizzeremo diverse presentazioni per illustrare alle famiglie le caratteristiche del nuovo progetto didattico.

TEMPO DI PREMIAZIONI!

Incetta di premi per il concorso letterario organizzato Culturalmente, presso il cine-teatro Prealpi a Saronno.

La nostra alunna, Chiara Bavera di 3°D è stata omaggiata del primo premio in assoluto. Ulteriore gratificazione, per le alunne di 3°B, Greta Cozzi e Letizia Peron, vincitrici del premio per la critica.

Quinta Liceo Scientifico al CusMiBio

Il 15 e 16 ottobre gli alunni di 5 liceo scientifico e delle scienze applicate hanno sperimentato una attività laboratoriale presso il CusMiBio dell’Università degli Studi di Milano.

L’esperienza di secondo livello ha impegnato i ragazzi in una attività al bancone di laboratorio: attraverso tecniche di biologia molecolare, che comprendono trasformazione batterica, estrazione di DNA, digestione con enzimi di restrizione ed elettroforesi, gli studenti hanno selezionato le colonie batteriche idonee alla produzione di insulina.

L’attività di laboratorio è stata affiancata da un percorso di bioinformatica che ha condotto i ragazzi nel mondo dei database di proteine, per ricercare le sequenze amminoacidiche dell’insulina umana e di altri animali.

CusMiBio: Laboratorio di Genetica

Il 5 marzo i nostri ragazzi della 5a liceo scientifico hanno indossato i camici bianchi e si sono calati nel ruolo di genetisti.

Attraverso l’utilizzo di tecniche di biologia molecolare, i ragazzi hanno portato a termine il loro compito ed hanno individuato l’albero genetico della famiglia.

Analizzando il DNA dei pazienti, hanno scoperto quali tra loro fossero sani, malati o portatori di due malattie genetiche quali la Corea di Huntington e la Distrofia muscolare di Duchenne.

Tutta l’attività si è svolta in inglese ed è inserita nel progetto CLIL di scienze.

 

Visita al Museo Alfa Romeo

Lo scorso 2 novembre le classi quarte di tutti gli ordini scolastico del Collegio Castelli si sono recate presso il museo storico dell’Alfa Romeo ad Arese.

L’uscita di didattica ha dato l’opportunità di vedere dal vivo auto d’epoca che hanno fatto la storia dell’automobilismo italiano e come si è evoluta la ricerca in tutti i campi dell’automobilismo sia nella progettazione aerodinamica dal punto di vista ingegneristico, sia dal punto di vista dell’estetica.

Inoltre, dato che molti degli studenti si sta avvicinando all’età della patente, è stato proposto un incontro con un nuotatore para-olimpico che ha raccontato la sua disavventura finalizzato al migliorare la consapevolezza propria su quanto sia importante rispettare le regole del la protezione personale e l’attenzione mentre si è alla guida.